Digital Marketing

Le regole della navigazione moderna

sistema di navigazione sito web

I siti internet forniscono l’accesso a diverse tipologie di informazione. Sia che si voglia approfondire conoscenze, acquistare un prodotto o avere accesso a delle risorse, è il sistema di navigazione che consente agli utenti di trovare ciò di cui hanno bisogno

Ecco alcune delle migliori pratiche per strutturare esperienze di navigazione chiare, semplici ed efficaci.

Best practices, in sintesi

  • Coerenza dei contenuti
  • Interazioni chiare
  • Sistema di navigazione semplice
  • Design responsivo 

Contenuti coerenti e facilmente raggiungibili

È importante che l’utente possa accedere facilmente ai contenuti (di primo livello e di approfondimento) a cui è interessato. Pertanto, nella definizione del sistema di navigazione, dovranno essere strutturati dei flussi quanto più semplici, rapidi ed efficaci. 

Menu, breadcrumbs e indicatori di posizione 

Il menu di navigazione ricopre un ruolo fondamentale nel guidare l’utente alla navigazione del sito. Dovrà dunque esserci una chiara definizione (distintiva anche a livello visivo, es. colori, grafica…) delle voci di primi livello e quelle di secondo, così che l’utente abbia una visione completa dei contenuti presenti nel sito e la loro gerarchia.

L’obiettivo del menu è di essere corto a sufficienza per essere visualizzato nella sua interezza, ma lungo a sufficienza per essere chiaro. – Nielsen Norman Group

I breadcrumbs e gli indicatori di posizione sono quegli strumenti di navigazione che aiutano gli utenti a orientarsi all’interno di un sito, soprattutto quando diretti a pagine di approfondimento a partire da fonti esterne al sito. Quando utilizzati, devono essere accurati ed efficaci: non devono mancare dei livelli e la gerarchia delle pagine non può essere modificata. 

Interazioni chiare

Nella costruzione del design di un sito è buona prassi segnalare in modo efficace quali sono le aree di interazione per approfondire degli argomenti. 

I così detti “inviti all’azione” o CTA (call to action) possono così essere arricchiti di elementi testuali – “Scopri di più” “Leggi tutto” “Chiama ora” – grafici – frecce, croci, o altre icone – e di formattazione – link in evidenza tramite sottolineatura – efficaci e chiari, per facilitare le interazioni e far capire immediatamente il tipo di interazione proposta all’utente. 

Sistema di navigazione semplice

Per un sistema di navigazione efficace, l’architettura dell’informazione (IA) e la gerarchia del sito devono essere di supporto. Man mano che viene sviluppata la Sitemap, è importante creare una “navigazione semplice”, in cui l’utente può accedere alla pagina nidificata più profonda del sito in uno o due clic.

Il numero di livelli all’interno di una navigazione è in definitiva determinato dalla gerarchia del sito. Idealmente, meno livelli devono essere cliccati, più veloce e meno confuso dovrebbe essere l’accesso a ciò che l’utente desidera.

Solitamente i siti web hanno tre o quattro livelli di gerarchia per rendere facilmente accessibili le pagine e assicurarsi al contempo che la navigazione del sito non sia troppo ampia.

A ciascun dispositivo il suo design

Un ottimo sistema di navigazione si traduce facilmente sui diversi dispositivi a disposizione dell’utente (desktop, smartphone e tablet). È pertanto importante progettare una navigazione ottimizzata e funzionale per ciascun dispositivo, che segua un preciso modello e criterio, riconoscibile da qualunque punto di contatto utilizzato dall’utente.

Leggi qui: Return on experience, una nuova metrica per misurare il successo di un brand

Per approfondimento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *