Digital Marketing

Analisi dei competitor: perché è importante e come farla

analisi competitor

Analizzare la concorrenza è un processo fondamentale del piano di marketing, consente infatti di rimanere aggiornati sul proprio settore di riferimento e aiuta a sviluppare le strategie di comunicazione più efficaci per la propria azienda.

Competitor Analysis: ecco di cosa si tratta

Si tratta di un’analisi che aiuta mettere a punto la propria offerta e la propria comunicazione.

Tra gli elementi che vengono osservati troviamo: il tipo e la qualità dei prodotti dei concorrenti, le tecniche di vendita e promozionali adottate, i prezzi, etc.

Più approfondita sarà tale analisi, meglio si riuscirà a rispondere a domande utili a condurre ricerche approfondite per poter pianificare la strategia migliore. Ecco alcuni quesiti di partenza:

  • Chi sono i primi 5 concorrenti dell’attività?
  • Qual è la loro attuale quota di mercato? È in aumento o in calo?
  • Che tipo di prodotti/servizi offrono?
  • Qual è il loro USP (Unique Selling Proposition)?
  • Che tipo di strategie pubblicitarie stanno attualmente utilizzando?
  • Perché le persone li amano? Quali sono invece i loro punti critici?
  • In quali aree geografiche operano?
  • Che tipo di coinvolgimento ricevono sui social media?
  • In che modo i loro clienti valutano il servizio clienti?
  • Hanno una buona comunicazione interna?

Competitor Analysis: perché è importante?

Rispondere a queste e altre domande è fondamentale per:

  • Rivelare i punti di forza e di debolezza dei competitor in modo da affinare le strategie da attuare.
  • Consentire l’identificazione del tipo di campagne di marketing che stanno dando massimo vantaggio in modo da capire le prestazioni del mercato.
  • Capire come differenziare il proprio brand e distinguersi dagli altri
  • Identificare rapidamente le tendenze del settore e pianificare le strategie di conseguenza.
  • Avere una migliore comprensione di ciò che i potenziali clienti amano/odiano in modo che venga dato maggior risalto a quello che la gente apprezza di più.

Come eseguire l’analisi della concorrenza in modo efficace

Ecco alcuni passaggi:

1. Determinare, monitorare e classificare i concorrenti sulla base delle loro debolezze e punti di forza. Annotare inoltre l’USP di ognuno.

2. Eseguire l’analisi SWOT per esaminare da vicino i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce correlate alla propria azienda.

Analisi SWOT: un approfondimento
Si tratta di uno strumento di pianificazione strategica usato dall’azienda per valutare: 
– Punti di forza (strenghts), cioè tutti i tratti positivi della propria azienda. E quindi: cosa la rende unica? Quali sono i suoi tratti distintivi?
– Punti di debolezza (weakness), cioè gli aspetti in cui è più carente. E quindi quali sono le aree interne all’azienda che si possono migliorare? 
– Opportunità (opportunities), cioè le possibilità offerte dal mercato potenzialmente vantaggiose per il proprio business. 
– Minacce (threats), cioè i possibili ostacoli che dipendono dall’esterno.

3. Per valutare il contesto competitivo, è importante inoltre eseguire il modello delle 5 forze competitive di Porter, noto anche come analisi della concorrenza allargata. Questo modello è in grado di dare un quadro di riferimento che consente di anticipare e influenzare la concorrenza, e determinare un vantaggio competitivo duraturo. 

Questa analisi, insieme a quella SWOT, permette all’impresa di ottenere un quadro completo della sua posizione e di prendere decisioni strategiche. 

Modello di Porter: ecco gli elementi che deve analizzare l’azienda
1. I concorrenti diretti, cioè coloro che offrono la stessa tipologia di prodotto sul mercato.
2. Il potere dei fornitori, cioè coloro che forniscono il materiale all’azienda ed esercitano il loro potere contrattuale.
3. Il potere dei clienti, che possono utilizzare la loro influenza contrattuale.
4. La minaccia di potenziali entranti, cioè i soggetti che potrebbero entrare nel mercato in cui opera l’azienda.
5. La minaccia dei produttori di beni sostitutivi, cioè coloro che offrono sul mercato dei prodotti/servizi diversi da quelli dell’impresa di riferimento, ma che tuttavia soddisfano allo stesso modo il bisogno del consumatori.

4. Analizzare la comunicazione dei competitor, ad esempio iscrivendosi alle loro newsletter, seguendo le loro pagine social, visitando il loro sito Web, esplorando le loro strategie SEO, per comprendere come interagiscono con i potenziali clienti.

Ti serve una consulenza?

Fonti:

https://cerealentrepreneur.academy/the-importance-of-competitor-analysis/

https://www.singlegrain.com/digital-marketing/how-to-perform-competitor-research-using-the-best-tools/

https://socialmediaexplorer.com/advertising/why-competitive-analysis-is-important-before-starting-a-digital-marketing-strategy/

http://www.themarketingfreaks.com/2014/07/come-fare-un-analisi-della-concorrenza-8-strumenti-online-indispensabili/

https://www.beprime.it/analisi-della-concorrenza/

https://www.massimofattoretto.com/analisi-dei-competitor-online/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *