Digital Data

L’inarrestabile crescita dei device mobile e i suoi effetti sulla Total Digital Audience

crescita device mobile e total digital audience

Maggiore accessibilità alla rete e aumento della Total Digital Audience da Mobile sono i trend che hanno caratterizzato il 2015.

I nuovi sviluppi in telecomunicazioni (capillarità della rete, passaggio alla fibra e 4G) hanno reso possibile non solo un ampliamento del bacino di utenti che hanno accesso a Internet (+4%), ma anche una rapida e incalzante diffusione dei device mobile, a cui va riconosciuto l’aumento del 7% della Total Digital Audience rispetto al 2014.

 

Nel 2015 sono 41,5 milioni gli italiani che accedono a Internet da qualsiasi luogo e device, l’86,3 % della popolazione italiana tra gli 11 e i 74 anni, un incremento del 4% rispetto ai 40 milioni (84,6%) del 2014*. *Dati Istat e Audiweb – aggiornati a febbraio 2016

 

In particolare, 35.2 milioni accedono da casa con un computer (-2,5% in due anni), 32.7 milioni utilizzano lo smartphone (+45,3% in due anni) e 12.9 milioni (+83,6%) il tablet.

diffusione internet italia

Sono questi dati che confermano l’inarrestabile crescita dei device mobile a discapito della progressiva flessione nell’uso dei dispositivi fissi (pc), trend che si rispecchia nei valori della Total Digital Audience.

 

Infatti, nel 2015 è cresciuta del 7% l’audience online da dispositivi mobile (sono 18.5 milioni gli italiani che navigano da smartphone/tablet nel giorno medio, contro i 17.3 milioni del 2014), mentre è stato registrato un calo del 7,1% nella fruizione di Internet da pc.

total digital audience 2015

Anche il tempo complessivo passato online è cresciuto del 2,9% con un aumento del 14,5% della navigazione da mobile (smartphone e/o tablet) e un calo del 19,4% della navigazione da pc.

trend audience online giorno medio

Per quello che riguarda il profilo socio-demografico degli individui con accesso a Internet, indipendentemente da luogo e strumento utilizzato, il segmento maggiormente esposto è rappresentato dai Millennials, con il 98,5% dei giovani tra i 18 e i 24 anni e il 92,9% tra i 25 e i 34 anni, con prevalenza di uomini (88,1%), trend che conferma quanto rilevato a settembre 2015.

In particolare il tasso di penetrazione dell’accesso a Internet supera il 95% per i laureati (99,1%), mentre è del 96,5% per i diplomati e del 95,1% per gli occupati.

 

Notevole è la crescita del Sud e delle Isole per ciò che riguarda gli accessi su base geografica (+3,2%), che vedono primeggiare il Nord rispettivamente con l’89% a Nord Ovest e l’88,3% a Nord Est.

 

Riassumendo, il 2015 è stato caratterizzato da un incremento del 4% degli italiani che accedono a Internet, soprattutto dei giovani tra i 18 e i 34 anni, e da una crescente diffusione dei device mobile (smartphone e tablet) che, a distanza di un anno, hanno fatto registrare un +7% nella Total Digital Audience e un +14,5% nella quota di tempo passato online da mobile.

accesso device per genere

valerie fregonese

Spirito di iniziativa, curiosità e voglia di mettersi alla prova. Questi i tre ingredienti “segreti” che da Mediatrice linguistica cosmopolita qual ero mi hanno introdotto nello stimolante, sfidante e sconfinato mondo della comunicazione e del marketing digitale. Una vera passione, contagiosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =